Danimarca, 214 persone contagiate da coronavirus mutato dei visoni

Mgi
·1 minuto per la lettura

Roma, 6 nov. (askanews) - Dallo scorso mese di giugno ad oggi le autorità sanitarie della Danimarca hano riscontrato 214 casi di contagio da coronavirus dovuti a un ceppo legato ai visoni: lo ha reso noto l'Istituto sierologico di Stato danese. Si tratta dello stesso ceppo mutante che aveva spinto le autorità danesi a sopprimere l'intera popolazione di visoni nel Paese; fino ad oggi ruttavia erano noti solo 12 casi di contagio umano. Anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità sta valutando la biosicurezza dei Paesi in cui sono presenti allevamenti di visoni, definendo "preoccupante" la trasmissione del virus dagli animali agli esseri umani. "Stiamo lavornado di cocerto con gli uffici regionali dove esistono degli allevamenti di visoni, valutando quale sia la situazione della biosicurezza e cercando di evitare eventuali fenomeni di trassmissione", ha spiegato l'esperta dell'Oms Maria van Kerkhove.