Dante: la 'Vita Nova' diventa album musicale tra indie rock, pop e grunge

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Pisa, 28 ott. – (Adnkronos) – La "Vita nova" di Dante Alighieri diventa un album musicale, "La vita nuova", che da domani sarà disponibile sulle piattaforme streaming: tra indie rock, elettronica, pop, grunge, diversi artisti hanno trasferito in musica i sonetti e le canzoni dell'opera che racconta la storia d'amore tra il Sommo Poeta con Beatrice. Il disco è stato presentato oggi alla Scuola Normale Superiore di Pisa con un evento speciale. Alla realizzazione, la cui cura artistica è di Davide Barbafiera, hanno contribuito i Campos, Emma Nolde, Giancane, Lorenzo Kruger, Emanuele Frusi, Rodolfo Mantovani, Serena Altavilla, i Tonno, Piove, Maestro Pellegrini.

Il lancio dell'album – nato dalla collaborazione creativa con Woodworm – rappresenta la tappa conclusiva delle iniziative dantesche curate nel 2021 da "Le Letture della Normale", il programma di reading collettivo curato dalle allieve e dagli allievi della Scuola Normale che, nell'ambito della Terza Missione della Scuola, coltivano e trasmettono da anni l'amore per la lettura dei classici come pratica di innovazione culturale, civile e sociale.

Attraverso 9 componimenti tratti dalla "Vita nova" e ispirati e 'commissionati' dagli allievi e dalle allieve de "Le Letture", l'album ricostruisce la storia dell'amore tormentato del grande poeta sino alla perdita di Beatrice: da "A ciascun'alma presa a gentil core" – il primo sonetto dell'opera, in cui si racconta la visione in sogno della giovane Beatrice – a "Donne, ch'avete intelletto d'amore"; da "Tanto gentile e tanto onesta pare" a "Oltre la spera che più larga gira".

Le esperienze musicali vanno dall’indie rock all'elettronica, dall'alt-pop al grunge, con collaborazioni e ibridazioni fra musica, voce e recitazione: un mix di generi, sonorità e sensibilità, che fanno di sonetti e canzoni dantesche credibili pezzi di musica popolare, di una contemporaneità affascinante.

L'illustrazione di copertina è di Martino Santori, che nel 2021 ha collaborato a un'intera campagna di illustrazioni dantesche per le "Letture della Normale". Lo scopo dell'operazione, è stato spiegato durante il lancio, è quello di far convivere esperienze musicali e generi diversi, cercando soprattutto di esplorare i territori più nuovi della musica popolare, per provare a raggiungere pubblici più giovani, e soprattutto nuovi, nel tentativo di ampliare la base di interesse verso la letteratura.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli