“Danza con Me” di Bolle con Vasco, Hunziker, Diodato e Caressa

Red
·4 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 dic. (askanews) - "Mai come ora siamo convinti dell'importanza di esserci. E' un momento importante e sono felice di poter portare speranza bellezza e arte per iniziare in maniera diversa questo anno" così Roberto Bolle ha introdotto la presentazione della quarta edizione di "Danza con me". Ad aprire un anno carico di speranza e aspettative, ancora una volta, Rai1 ha voluto la bellezza dell'arte e della danza di Roberto Bolle con il suo "Danza con me", in onda in prima serata il 1° gennaio 2021 che torna per la quarta edizione. "E' un miracolo che siamo riusciti a portare a termine le registrazioni, ci siamo sottoposti a frequenti tamponi, è stato molto complesso, anche con prove su Zomm, con molti intoppi prima di arrivare alle registrazione, che fortunatamente sono andate bene".

Stefano Coletta, direttore di Rai Uno: "L'apertura del 2021 con il quarto appuntamento con Roberto Bolle è un segno di speranza e di raffinatezza della proposta televisiva della Rai. Bolle ha saputo rinnovarsi in uno show pieno di idee nuove, è ammirabile la sua capacità di costruire in maniera nuova questo programma.

"Non è facile riuscire a declinare la danza in modi diversi, ma siamo riusciti a portare in scena materiale di grandissima qualità nonostante le difficoltà" ha detto Bolle che poi ha presentato gli ospiti della serata a partire dai conduttori affidata agli attori Francesco Montanari e Stefano Fresi. Accanto a loro Miriam Leone, che con grazia e ironia non mancherà di rivelare doti nascoste di ballerina.

Roberto Bolle è riuscito a coinvolgere Vasco Rossi, che manca dagli studi televisivi dal 2005 e che ha scelto proprio Danza con me per lanciare in esclusiva la sua nuova canzone nel segno e nella speranza della rinascita: "Una canzone d'amore buttata via".

Ospite d'eccezione della puntata Michelle Hunziker che si esibirà con Bolle in un numero di musical. Quest'anno per la prima volta ospite Ghali, che offrirà al pubblico la sua musica, ma anche un'interpretazione toccante della poesia dell'attivista per i diritti civili Maya Angelou "Still I Rise" che verrà interpretata dalla danza di Carlos Kamizele. Ed ancora Diodato, l'artista più premiato dell'anno che regalerà ai suoi fan un lato inedito dando vita a performance inaspettate. Tra gli ospiti anche Fabio Caressa per un esperimento che conquisterà anche i calciofili più impermeabili alla danza.

"Ci siamo divertiti, con momenti leggeri e altri più intensi, abbiamo creato un punto ideale di incontro che farà sognare. Abbiamo registrato ad ottobre all'Ansaldo dove si creano le scenografie della Scala, lui ha ballato con noi incitandoci come in un grande concerto" ha detto Bolle parlando dell'incontro con Vasco.

C'è la danza classica rappresentata da grandi titoli del repertorio come "L'Histoire de Manon" di Kenneth MacMillan che Roberto Bolle interpreta accanto a Nicoletta Manni con la quale esegue anche il passo a due del Cigno Nero dal celeberrimo "Lago dei Cigni". Con Virna Toppi invece Bolle darà vita alla "Carmen" nella versione di Amedeo Amodio. Come sempre molte sono le coreografie originali che accolgono le istanze della contemporaneità lette dal coreografo Mauro Bigonzetti. In primis "Violenza", con Antonella Albano, Solista del Teatro alla Scala di Milano, contro la violenza sulle donne con un Bolle inedito e la presentazione di Michelle Hunziker. Poi "Dante" per Bolle e Agnese Di Clemente insieme con la MM Contemporary Dance Company, brano evocativo che interpreta gli echi infernali danteschi sempre attuali.

"Roberto ha aiutato tutti a capire la danza, ha cambiato la percezione del pubblico, e di questo noi siamo soddisfatti. Questo show è la bandiera di Rai 1 ed è riconosciuto nel mondo come prototipo di un genere che non esisteva" ha aggiunto Claudio Fasulo responsabile dell'intrattenimento di Rai 1.

"Ci saranno momenti corali con molti ballerini di On Dance, con tanti stili diversi e suggestioni. C'è spazio per altre danze ma il cuore resta il classico contemporaneo, con altri stile sfido me stesso e mi metto in gioco e quest'anno canterò e ballerò insieme a Michelle Hunziker un medley di musical con musiche che sono nel cuore di tutti" ha aggiunto Bolle.

"Ogni anno aumento la sfida, quest'anno mi sono sentito a mio agio anche con la conduzione e mi sono preso in giro su un mio difetto che scoprirete. Con Caressa ho provato a fare una telecronaca di un balletto, un esperimento molto interessante", ha raccontato Bolle che si è invece trincerato dietro a un secco no comment sulla vicenda Genovese.

"Spero che la danza sia di conforto e speranza per il pubblico" ha concluso Bolle.