Danza, Kledi Kadiu: "Scuole punto di riferimento per giovani, riapriamole"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Da oltre un anno le scuole di danza private sono chiuse. La situazione dallo scorso marzo non è assolutamente migliorata. Gli aiuti sono arrivato fino a dicembre. Purtroppo il nuovo governo non ha previsto nessun tipo di sostegno economico. Si rischia di chiudere, per sempre. Ascoltiamo la voce di 30mila scuole di danza, di tutti i ragazzi che le frequentano. Sono con loro, ricominciamo a vivere e a sognare". E' l'appello rivolto al governo dal ballerino e insegnante di danza, volto noto del teatro e della tv, Kledi Kadiu, attraverso l'Adnkronos, per la riapertura delle scuole di danza.

Ed aggiunge Kledi Kadiu, che domani compierà 47 anni e ad agosto diventerà padre per la seconda volta: "le scuole di danza, da sempre, rappresentano una parte importante per la crescita individuale di ogni bambino, un punto di riferimento per numerosi giovani. E' quello che mi ha insegnato la mia esperienza di docente in tutti questi anni. Ascoltiamo la voce delle nuove generazioni, il loro malessere. Non deludiamoli ancora".