Danza, nella Giornata Internazionale in uscita #Maledancer omaggio all'arte maschile

(Adnkronos) - In uscita oggi, in occasione della Giornata Internazionale della Danza, il nuovo libro di Deborah D’Orta, '#MaleDancer', dedicato alla danza maschile e ai suoi protagonisti. Dopo il successo del libro '#Dancer', uscito nel 2020 per Buckfast Edizioni, nel quale dieci artiste (étoile, prime ballerine e interpreti applaudite in tutto il mondo) si sono raccontate in un emozionante viaggio nel mondo della danza al femminile, esce oggi il secondo volume dedicato alla Danza e ai suoi protagonisti. Questo progetto è la conferma della passione che l’autrice Deborah D’Orta ha per la danza, con la ferma volontà di continuare a parlare di un’arte che ha sempre più bisogno di essere sostenuta e valorizzata.

Un passaggio del testimone dalle ballerine ai ballerini. Una voce che si sposta dal femminile al maschile, ma che conserva la stessa forza, la stessa determinazione, lo stesso coraggio. Una voce contro ogni pregiudizio che vede la danza come una disciplina solo per il genere femminile, come se l’arte fosse prerogativa di un solo genere. Rincorrere il proprio sogno è per tutti. La danza è per tutti e di tutti.

Con il coordinamento e la supervisione di Elisa Labanca che, come editrice, ha creduto ancora una volta nel progetto, si è potuto dar voce a Alessandro Riga, Alejandro Parente, Christian Fagetti, Francesco Mariottini, Mick Zeni, Marco Agostino, Giorgio Azzone, Hektor Budlla, Alessandro Macario, il duo Sasha Riva e Simone Repele, Danilo Notaro, Alessio Rezza e Giuseppe Stancanelli. Tutti primi ballerini di fama internazionale, e alcuni di loro, oggi, anche affermati coreografi e maître de ballet, che hanno calcato i palcoscenici più prestigiosi. La prefazione è a cura del maestro Giuseppe Carbone, ex danzatore, coreografo, direttore dei corpi di ballo e delle maggiori compagnie europee.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli