Daspo ai commercialisti, botta e risposta De Luca-Misiani

webinfo@adnkronos.com

Una norma "demenziale" per Vicenzo De Luca, solo una "fake news" per Antonio Misiani. Il progetto anti evasione targato M5S sul 'daspo' ai commercialisti agita il Pd e porta a un botta e risposta fra dem su Twitter. Tutto inizia dal governatore della Campania, che twitta sulla misura allo studio postando inoltre la clip di un'intervista sul tema: "Parlare di #Daspo nei confronti dei commercialisti, come se fossero degli hooligans - scrive De Luca -, è intollerabile e demenziale. È una scelta ideologica che sconfina nell'idiozia. Mi auguro che il Governo la corregga, anche perché non penso sia obbligatorio perdere ogni settimana 200mila voti". 

A stretto giro arriva però la replica del senatore e vice ministro dell'Economia Misiani: "Non rincorrere - ammonisce - tutte le fake news. Il governo non ha mai discusso di #daspo o misure simili, come ieri abbiamo spiegato al presidente dei commercialisti Miani. Anche rilanciare cose inesistenti senza verificarle fa perdere voti". E nel botta e risposta si inserisce anche un altro dem, l'ex ministro della Giustizia Andrea Orlando, che De Luca chiede: "Ma hai verificato che esista una norma in tal senso?". Dal Governatore, finora, nessuna replica.