Dati covid Sicilia, gip: "Musumeci ingannato"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci era "estraneo allo scellerato disegno politico" che sarebbe stato realizzato da alcuni dirigenti regionali per alterare i numeri dei morti e dei positivi al Covid. Lo scrive il gip nell'ordinanza. Musumeci "anzi pare tratto in inganno dalle false informazioni che gli vengono riferite", dice il gip.

"Ho letto anche io l'agenzia pochi minuti fa e in questi casi si resta sorpresi. Noi le zone rosse le abbiamo anticipate non nascoste, e questa è storia. Ma bisogna avere rispetto nella magistratura e nel suo operato così come ho fiducia nell'assessore Razza (che ha ricevuto un avviso di garanzia, ndr) - commenta il presidente della Regione Siciliana Musumeci - In questo momento bisogna solo essere sereni, avere fiducia e sono sicuro che la verità emergerà".

"Quello che abbiamo fatto in un anno è stato improntato alla massima trasparenza - aggiunge - e abbiamo sempre seguito la linea del rigore e della fermezza. Fino a qualche settimana fa abbiamo chiesto a Roma la zona rossa perché la nostra unica preoccupazione era il numero dei morti e non la posizione in classifica".

"Leggo sulle agenzie dichiarazioni di diversi esponenti politici... fare dichiarazioni oggi è fin troppo facile - sottolinea - Questa è la terra dei giustizialisti, dove un avviso di garanzia diventa una sentenza di Cassazione ed è una vergogna. Quindi calma. So che questa terra di Sicilia dà fastidio quando non alimenta le cronache giudiziarie e noi in questi anni le abbiamo tenute a distanza. Ci auguriamo di poterlo fare anche in questa occasione".