I dati forniti dal report evidenzierebbero la necessità di un intervento strutturale.

·1 minuto per la lettura
Rapporto Caritas reddito cittadinanza
Rapporto Caritas reddito cittadinanza

“Più della metà delle famiglie in povertà assoluta non percepisce il Reddito di cittadinanza. È senza dubbio questa la frase che più salta agli occhi nel Rapporto Caritas 2021 sulla povertà e l’esclusione sociale che evindenia come la misura assistenziale riesca a raggiungere solo il 44% dei poveri italiani e si dimostrerebbe pertanto inadatta ad aiutare le famiglie che si trovano in condizioni di indigenza assoluta.

Rapporto Caritas 2021 e Reddito di cittadinanza

Come riportato da Il Messaggero, il fenomeno riguarderebbe circa 2,1 milioni di famiglie in Italia, rispetto agli 1,7 milioni del 2019. Inoltre, nello stesso arco temporale, i cittadini che vivono in condizioni di povertà assoluta sarebbero passati da 4,6 a 5,6 milioni. Per la Caritas i nuovi poveri sarebbero 1,9 milioni, di cui solo il 19,9% percepirebbe il Reddito di cittadinanza.

Rapporto Caritas 2021 sul Reddito di cittadinanza

Ecco dunque che secondo il Rapporto Caritas, “il riordino e il rafforzamento del reddito di cittadinanza deve essere effettuato attraverso un miglioramento nell’intercettare la povertà assoluta”.

Il Reddito di cittadinanza nel Rapporto Caritas 2021

La “colpa” per la Caritas “è la particolare scala di equivalenza che cresce lentamente all’aumentare del numero dei componenti della famiglia. La scala dell’Rdc è stata scelta con l’intento di contenere la spesa totale della misura”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli