Dati incoraggianti e riaperture graduali. Il piano di Draghi "per tornare a stare insieme"

·1 minuto per la lettura

AGI - "Io voglio riaprire, che le persone tornino fuori a lavorare, a stare insieme, a divertirsi. Ma bisogna farlo in sicurezza, calcolando bene il rischio che si corre. I dati sono incoraggianti". Il premier Mario Draghi è stato deciso nel rispondere a una domanda sulla possibilità di allargare le maglie sulle misure anti-covid, posta a margine del vertice europeo di Oporto. "Se l'andamento dovesse continuare in questa direzione la cabina di regia procederà ad altre aperture. L'importante è essere graduali ed essere prudenti. Aspettiamo la riapertura alla stagione turistica" per "riaprire, ma con la testa". 

"Con la ripartenza del turismo bisogna considerare anche che gli aeroporti sono luoghi cui bisogna guardare con molta attenzione, perche' sono luoghi dove i contagi possono succedere, quindi bisogna rinforzare i controlli negli aeroporti" ha aggiunto il presidente del Consiglio. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli