Dati lombardi Covid, Verni: espulsione è per me titolo di merito

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 26 gen. (askanews) - "La misura è colma. La nostra colpa, oggi in Consiglio regionale, è stata quella di chiedere risposte che a noi, come a tutti i cittadini lombardi, sono dovute ma non sono arrivate. Per quanto ci riguarda, il rispetto è il valore che ispira ogni minuto della nostra attività politica al servizio dei cittadini. È in nome di quel rispetto per i lombardi che siamo stati espulsi da quell'aula dove il centrodestra sta dando il meglio di sé per affossare la nostra regione". E' quanto ha dichiarato in una nota, il consigliere regionale del M5S Lombardia, Simone Verni, espulso oggi a seguito delle proteste sulla vicenda dei dati Covid forniti dalla Regione, nel corso della seduta di oggi alla Pirellone.

"Proprio perché rispetto le istituzioni, ritengo che le reiterate omissioni e i gravissimi errori commessi dal Presidente Fontana e da questa maggioranza di centrodestra non siano più tollerabili: non intendo esserne complice, né disponibile a sopportare passivamente quanto perpetrato ai nostri danni" ha aggiunto Verni, concludendo "questa espulsione è un titolo di merito in difesa della verità e a tutela dei cittadini lombardi".