I dati raccolti dall’Organizzazione mondiale della Sanità

·2 minuto per la lettura
Italia Covid
Italia Covid

Per diversi mesi l’Italia non faceva più parte della classifica dei paesi più colpiti dal Coronavirus, ma ora è tornata sul podio mondiale per l’incremento giornaliero dei casi, superando addirittura la Francia, dove grazie alle misure di lockdown il picco maggiore sembra essere ormai superato, come comunicato da Olivier Véran, ministro della Salute francese.

Covid, Italia terza nel mondo

Secondo l’ultimo bollettino, del 15 novembre, sono più di 73mila i contagi registrati in Italia in 24 ore, su oltre 594mila a livello mondiale. La nazione che ha ottenuto il maggiore incremento su base quotidiana sono gli Stati Uniti, con 181mila casi, seguiti dall’India, con 41mila. Nella classifica stilata sulla base dei dati raccolti dall’Organizzazione mondiale della Sanità, ci sono molti stati europei, come il Regno Unito, la Polonia e la Germania. A guidare la classifica dei Paesi con più casi di Covid al momento sono gli Stati Uniti. Secondo i dati della Johns Hopkins University gli Stati Uniti risultano il Paese maggiormente colpito anche per quanto riguarda i casi totali, con oltre 11 milioni e 37mila e più di 246mila vittime.

Al secondo posto l’India, con 41.100 contagi, seguita dall’Italia, con 37.249 contagi, secondo l’aggiornamento dell’sms del 15 novembre. Nel nostro Paese, come sottolineato dagli esperti, la crescita della curva epidemiologica sta rallentando grazie alle misure restrittive introdotte con l’ultimo Dpcm. Al quarto posto troviamo la Francia, con 32.059 casi in un solo giorno, anche se il picco è stato superato grazie al lockdown. Scende nella classifica il Brasile, con 29.070 casi in 24 ore, anche se dall’inizio dell’emergenza ci sono stati 5 milioni e 863 mila casi e 165mila decessi. Per quanto riguarda gli altri Paesi europei, al sesto posto c’è il Regno Unito, con 26.860 casi, seguito dalla Polonia, con 25.571 casi, dalla Russia, con 22.572 casi, e dalla Germania, con 16.947 casi. A chiudere la classifica è l’Argentina, con 11.859 casi.