I dati sull'andamento della produzione industriale risentono della "tenuta" del mese di agosto

La stima Istat sul Pil in aumento
La stima Istat sul Pil in aumento

Economia italiana in piena crisi ma arriva anche la stima Istat che conforta: “Pil in aumento dello 0,5% nel terzo trimestre”. I dati sull’andamento della produzione industriale risentono della “tenuta” del mese di agosto, dove si temeva il collasso. Attenzione: i dati sulle stime preliminari sono passibili di variazioni anche sensibili e queli sull’inflazione potrebbero resettare tutto, ma al momento la fotografia è questa.

Pil in aumento secondo la stima Istat

E cioè che la stima preliminare sull’andamento del pil nel terzo trimestre supera le previsioni degli analisti. Non viene confermato perciò il calo atteso dall’Ufficio parlamentare di bilancio. Per l’Istat, come riporta il Fatto Quotidiano, “il prodotto interno lordo corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato è infatti aumentato dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e del 2,6% in termini tendenziali, dopo il +0,1% del primo trimestre e il +1,1 del secondo.”

Per adesso non è ancora recessione

E la Nota di aggiornamento al Def del governo Draghi indicava “che nel quarto trimestre l’economia italiana si sarebbe contratta dopo la variazione leggermente negativa del terzo”. Insomma, per  momento non è ancora recessione. Dal canto suo il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco ha detto che serve “prudenza nel contesto di grande incertezza come l’attuale”.