Dating: gli appuntamenti si prendono in video

·2 minuto per la lettura

L'applicazione delle possibilità del digitale alle app di appuntamenti non riserva grosse sorprese fin dai loro primi esperimenti. Si tratta, in sostanza, di inserire nel proprio profilo una biografia personale e alcune immagini e poi proporsi o attendere che si verifichi un match, ovvero un'accettazione reciproca per cominciare a conversare o incontrarsi di persona. Ora, complice anche i lockdown imposti dalla pandemia, le cose stanno cambiando e l'utilizzo di video e audio sta cominciando ad assumere forme più articolate e interessanti.

Tinder, la più grande app di incontri di proprietà di Match Group, sta spingendo su un gioco che si chiama Swipe Night e consente appuntamenti interattivi dal vivo in cui i single partecipano alla risoluzione di un giallo. Gli utenti assistono a un episodio, lavorano assieme attraverso Fast Chat per parlare della storia, analizzare gli indizi e risolvere il mistero cercando di capire chi ha commesso il crimine. Bumble, invece, ha potenziato l'opzione Night In che consente in Canada e negli Usa di impostare un vero e proprio gioco/quiz in stile Trivial per cercare di comprendere e svelare alcuni aspetti della propria e dell'altrui personalità. Gli utenti sembrano interessati a utilizzare i video come un modo per rompere il ghiaccio prima di vedersi di persona e Tinder ha affermato che quasi tutti i suoi utenti hanno avuto una chat video durante la pandemia mentre il 40% intende continuare ad averne anche adesso che le persone possono incontrarsi di persona.

Le aziende stanno lavorando in questo senso, sviluppando nuove modalità social e funzionalità più interattive: da chat audio sul genere Clubhouse a, come ha in serbo Bumble, la possibilità di inviare immagini, note vocali e GIF. Fino a introdurre i video nei profili degli utenti e nuovi modi per scoprire le persone in modo non statico. All'inizio di questa estate, Match ha concluso la sua acquisizione da 1,7 miliardi di dollari di Hyperconnect, una società di social network a cui è stata attribuita la creazione della prima versione mobile di WebRTC che consente ai browser di effettuare in tempo reale le videochat. Ciò potrebbe consentire agli utenti delle piattaforme connesse funzionalità come la videochat dal vivo ed esperienze video di altro tipo tramite app.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli