David Glasheen, l'ex milionario diventato un "Castaway"

David Glasheen, l'uomo che da 22 anni vive da solo su un'isola remota a nord del Queensland, Australia.

David Glasheen era un uomo d’affari di successo di Sydney quando ha perso tutto quello che aveva nel crollo della borsa del 1987.

VIDEO - Droga in valigia, la proprietaria sviene

Prima di quel momento, aveva vissuto una vita piena di agi dopo aver fondato una compagnia mineraria ed essere diventato milionario. Ma dopo il crollo della borsa, la maggior parte dei suoi 37 milioni di dollari è scomparsa, insieme al suo matrimonio e alla sua casa con vista sul mare.

La sua vita ha iniziato ad andare fuori controllo, fino a quando non ha trovato una soluzione inusuale: 22 anni fa, Glasheen si è recato nell’isola chiamata Restoration Island nel Queensland del nord, a 2500 km da Sydney, dopo che gliene aveva parlato un amico. Non l’ha più lasciata da allora.

Quando arrivò sull’isola aveva soltanto una valigia, e non aveva intenzione di rimanere lì per molto tempo, inizialmente. Ma poi si è innamorato dello stile di vita unico che gli garantiva quell’isola ed è sopravvissuto da allora catturando pesci da solo, recuperando acqua dalla pioggia e facendo un unico acquisto dal supermercato all’anno.

David Glasheen e il suo cane, Quasi (Brian Casey / News Limited).

Glasheen ha una debole connessione Internet, pochi visitatori, ed è attualmente l’unico residente sull’isola, cosa che lui apprezza molto.

L’uomo, che oggi ha 75 anni, è un vero e proprio Robinson Crusoe, e ha raccontato la sua straordinaria esperienza in un libro, “The Millionaire Castaway”, e per promuoverlo ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa australiana.

Intervistato da Sunrise, Glasheen ha affermato di provenire da una “famiglia di avvocati”, e di essere cresciuto a Sydney. Trasferirsi sull’isola è stato difficile, ha detto, “all’inizio, ma sono stato uno dei pochi fortunati che invece di commettere suicidio, cosa che in molti avrebbero fatto, ha trovato questo posto. Questa isola mi ha ristorato in ogni modo che io possa immaginare.”

Una delle difficoltà più grandi consiste nella mancanza di precipitazioni, ma sostiene che sull’isola ci siano oltre 35 varietà di cibo.

I suoi vicini più diretti sono una comunità di aborigeni a 40 km di distanza, oltre a dingo e coccodrilli. Ricevere visitatori gli piace, ma “a patto che poi se ne vadano”. Durante gli scorsi anni ha incontrato diverse celebrità, tra cui Russell Crowe, che ha visitato l’isola.

David Glasheen, unico abitante della Restoration Island (Michel Vanier / Google Maps)

Una delle ragioni per cui ha scritto il libro è “cercare di riparare le relazioni con la mia famiglia, perché sono molto complicate.” Glasheen ha infatti un figlio di 21 anni, una figlia più grande e una terza figlia, che si è tolta la vita diversi anni fa.

“Non ho visto la mia famiglia diretta dalla morte di mia figlia. Non ha senso rimanere con questioni irrisolte, e mi manca la mia famiglia”, ha confessato l’uomo alla ABC. “Mia figlia ha un figlio che non ho mai incontrato. Non l’ho mai visto... Trovo questa cosa molto dolorosa e dura. Ma bisogna essere pazienti, e io ho imparato cosa vuol dire pazienza.”

Nonostante si sia rotto un’anca quest’anno, il signor Glasheen ha dichiarato di voler rimanere sull’isola per il resto della sua vita, e spera di rimanerci quando arriverà a 90 anni. “Vivo in paradiso - perché mai vorrei lasciare il paradiso? Sono letteralmente rinato vivendo qui.”