Davide Giri, chi era lo studente italiano vittima di un'aggressione a New York

·1 minuto per la lettura
Davide Giri New York
Davide Giri New York

Il 30enne Davide Giri è stato accoltellato all’addome tra la 123esima Street West e Amsterdam Avenue, non lontano dal campus universitario presso il quale stava studiando. Secondo i media locali, il giovane italiano è stato aggredito mentre si recava o tornava dal vicino Morningside Park per fare jogging. Dopo l’agguato, il 30enne si è accasciato a terra. I paramedici sono intervenuti tempestivamente e dopo avergli prestato soccorso lo hanno trasportato d’urgenza al Mount Sinai Morningside Hospital, dove tuttavia non è stato possibile salvarlo.

Chi era Davide Giri, il giovane studente italiano ucciso a New York

Davide Giri era un dottorando italiano della Columbia University. Originario di Alba, era laureato in Ingegneria al Politecnico di Torino e attualmente era iscritto alla School of Engineering and Applied Science.

Nella sua città natale era conosciuto anche per le attività di volontariato alle quali si era dedicato nelle parrocchie della cittadina.

Chi era Davide Giri, il giovane studente italiano ucciso a New York: il ricordo della Columbia

Il direttore della Columbia, Lee Bollinger, ha ricordato Giri in una mail indirizzata a tutta la comunità accademica.

Nel comunicato si legge: “Vi scrivo con grande dolore: il dottorando Davide Giri è stato ucciso durante un violento attacco avvenuto giovedì notte”.

Quindi ha aggiunto: Questa notizia è incredibilmente triste e profondamente scioccante, dal momento che l’omicidio è avvenuto a pochi passi dal nostro campus.

Chi era Davide Giri, il giovane studente italiano ucciso a New York: fermato il presunto assassino

Nelle ore successive all’omicidio, la polizia ha fermato un ragazzo di 25 anni che si trovava dentro Central Park: poco prima, avrebbe minacciato una persona con un coltello e sarebbe lui il colpevole della morte dello studente Davide Giri.

L’omicida sarebbe Vincent Pinkney, un afroamericano già arrestato 11 volte, a partire dal 2021, per reati che andavano dalle rapine agli assalti contro persone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli