Davide Sapienza: "Dylan così simile a Battiato per la sua inafferrabile genialità"

·1 minuto per la lettura

"Bob Dylan? Come Picasso. Può non piacerti. Ma è impossibile non fare i conti con lui. Ha preso in giro il mondo facendo quello che amava fare. Così simile a Franco Battiato per la sua inafferrabile genialità". E' il commento all'Adnkronos di Davide Sapienza, giornalista, scrittore, critico musicale su Bob Dylan che lunedi' prossimo compirà 80 anni.

"E' in tour discograficamente dagli anni '60, ha alle spalle altrettanti anni di carriera- ha continuato Davide Sapienza, autore tra l'altro per le edizioni Underground? del saggio 'Attraverso le Terre del Suono'- Mi ha sempre colpito, come critico e appassionato, la sua ferma volontà di portare avanti un discorso musicale senza mai rilasciare troppe dichiarazioni, troppe interviste. Basti pensare a quello che è accaduto con il Nobel. E' stato fatto un film su di lui. Bob Dylan si è goduto tutte le polemiche e non ha mai commentato. Il Nobel era per lui un riconoscimento come gli altri, forse non gli interessava granchè. Nonostante le polemiche ha deciso semplicemente di non andare. Rimanendo fedele a se stesso".

"Bob Dylan - ha aggiunto Davide Sapienza- rappresenta, a mio avviso, lo spirito vagabondo della musica. Non è un caso che abbia dato vita al suo Never ending tour da oltre 30 anni. Non solo un talento come autore, ma anche un catalizzatore di musica e energia, come Miles Davis, specchio per alcuni artisti del nostro Paese. Francesco De Gregori, per esempio, il Bob Dylan italiano".

"Bob Dylan continua ad essere uno storytelling - ha proseguito Sapienza- un narratore del proprio tempo animato da coraggio, urgenza soprattutto da una singolare sfacciataggine. Un punto di riferimento, per tutti, per la sua incredibile indipendenza", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli