Dazi, Berlusconi: vanno superati in accordo complessivo Usa-Ue

Lsa

Roma, 10 gen. (askanews) - La politica dei dazi condotta dagli Stati Uniti può essere superata soltanto all'interno di un accordo complessivo con l'Unione europea. Lo ha sottolineato il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nel corso di una riunione ad Arcore con i vertici del partito.

"L'Europa è l'unico soggetto con la forza contrattuale necessaria nel confronto con i nostri amici e alleati americani. Per esempio la politica selettiva dei dazi adottata dall'amministrazione Usa, che verrà formalizzata il 13 gennaio, con la lista dei prodotti colpiti, va superata - ha sostenuto il leader di Fi - nel quadro di un accordo complessivo con l'Unione Europea. Come tutte le guerre commerciali, anche questa fa male a tutti, ma penalizza in particolare le nostre produzioni agroalimentari di pregio e potrebbe estendersi al resto del Made in Italy".

"Anche nei confronti delle grandi multinazionali del digitale, solo l'Europa - ha concluso Berlusconi - ha dimostrato di poter intervenire a difendere la nostra identità culturale, la privacy dei cittadini e l'equità fiscale nei confronti di imprese che hanno sfruttato per anni un trattamento di favore del tutto ingiustificato".