Dazi, Conte: danni ingenti, difendiamo interessi Italia

Afe

Roma, 6 feb. (askanews) - "I dazi imposti dall'amministrazione americana sono indirizzati contro l'Unione Europea nel suo insieme, colpendo tutti i Paesi Ue e non solo i membri del consorzio Airbus - Regno Unito, Francia, Spagna e Germania- anche se questi ultimi ne hanno subito le conseguenze maggiori. L'Italia, pur essendo stato un Paese meno colpito rispetto ai paesi del consorzio Airbus, ha tuttavia subìto ingenti danni, in particolare in alcuni settori di eccellenza del nostro export come l'agroalimentare". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo al question time al Senato.

"La nostra azione - ha aggiunto - è stata immediata, anzi preventiva, e condotta a più livelli: sul piano bilaterale, in Europa e con iniziative concrete a sostegno delle nostre imprese. Continueremo a lavorare per difendere e promuovere gli interessi commerciali italiani, tenendo presente che gli Usa hanno già avviato le procedure per una possibile revisione della lista dei dazi Airbus, il cosiddetto 'Carousel', e nella consapevolezza che l'export e il Made in Italy sono linfa vitale per la nostra economia".