Dazi, Conte: interlocuzione con Usa per proteggere prodotti Italia

Afe

Roma, 16 ott. (askanews) - Sulla questione dei dazi, "l'Italia continuerà a far valere con convinzione la sua posizione, come ha fatto sinora, nelle interlocuzioni con gli alleati americani, per proteggere i nostri prodotti e tutelare gli interessi italiani". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo in Senato in vista del Consiglio Ue.

Nel Consiglio Ue al momento non è prevista una discussione sui dazi Usa. Però, ha precisato Conte, "il Governo segue il tema con la massima attenzione, con l'obiettivo di evitare un impatto negativo sul Made in Italy. Al riguardo, intendo favorire in tutti i modi un approccio costruttivo, nel quadro di un negoziato bilaterale con Washington. La linea dell'Europa deve non solo tenere conto delle nostre sensibilità nazionali, ma riconoscere e perseguire la necessità di evitare una spirale di guerra commerciale che sarebbe deleteria per tutti".

Per Conte, "anche alla luce del forte declino del commercio internazionale e delle tensioni commerciali fra Usa e Cina, una spirale protezionistica è infatti la strada meno consigliabile per due partner strategici come Unione europea e Usa, che dovrebbero piuttosto lavorare assieme per sviluppare un sistema di commercio equo con parità di accesso al mercato, attenzione agli esclusi dalla globalizzazione e alla sicurezza e lotta al dumping sociale e ambientale. È inoltre essenziale una riflessione a Bruxelles - e intendiamo continuare a esserne attivi promotori - per l'individuazione di misure compensative interne, volte a tutelare le filiere più colpite dai dazi americani, non ultime quelle agricole".