Dazi: Federvini, muro contro muro Usa-Ue danneggia settore amari e liquori

·1 minuto per la lettura
Dazi: Federvini, muro contro muro Usa-Ue danneggia settore amari e liquori
Dazi: Federvini, muro contro muro Usa-Ue danneggia settore amari e liquori

Milano, 10 nov. (Adnkronos) – “La situazione di ‘muro contro muro’ che si sta determinando tra l’Unione europea e gli Stati Uniti nell’ambito della querelle del comparto aerospaziale tra Boeing e Airbus, continua ad arrecare un enorme danno al settore delle bevande spiritose ingiustamente ostaggio di rappresaglie che non lo riguardano e che ne stanno determinando un indebolimento, su entrambe le sponde dell’Atlantico” dichiara Micaela Pallini, Presidente del Gruppo Spiriti di Federvini, dopo che la Commissione europea ha pubblicato la lista di prodotti statunitensi ai quali applicare le contromisure daziarie.

“Il comparto degli spiriti italiani ha già registrato una sensibile contrazione di oltre il 30% negli Stati Uniti, primo mercato di destinazione, a causa dei dazi in vigore da un anno. Siamo di fronte ad una partita decisiva ed in più occasioni abbiamo sollecitato le nostre istituzioni a supportare il dialogo con l’obiettivo di annullare i dazi: notiamo con vivissima preoccupazione che continua a protrarsi una linea che non porterà ad alcun beneficio ma solo ad una pericolosa escalation che in questo momento di ciclo economico, molto provato dalla pandemia, non potrà che dare il colpo di grazia”.