Dazi, Le Maire contro gli Usa: "Minaccia inaccettabile"

webinfo@adnkronos.com

La minaccia statunitense di imporre dazi del 100% su alcuni prodotti francesi per via della web tax introdotta da Parigi "è inaccettabile". Il ministro dell'Economia francese Bruno Le Maire è andato giù pesante nella replica all'Ufficio del rappresentante del commercio americano, che ha proposto pesanti tariffe per 'punire' Parigi per l'introduzione unilaterale della tassa contro i giganti del web americani. "Questo non è il comportamento che ci si aspetta dagli Stati Uniti nei confronti di uno dei suoi principali alleati, la Francia - ha scandito Le Maire, parlando a Radio Classique - e in generale l'Europa". 

"Bisogna evitare di entrare in questo conflitto", ha ammonito il ministro francese, secondo il quale un'escalation della tensione non è nell'interesse del commercio né della crescita. Le Maire ha poi fatto sapere di aver investito della questione la Commissione europea e che, nel caso di un'entrata in vigore delle sanzioni, ci sarà "una risposta Ue, una risposta forte".