Ddl salvamare, ok Commissione Camera, lunedì in aula

Pol/Luc

Roma, 10 ott. (askanews) - La commissione Agricoltura della Camera ha approvato il ddl sulla promozione del recupero dei rifiuti in mare e per l'economia circolare. Lunedì 14 il testo approda in aula.

"La Lega compatta si è astenuta dal voto del cosiddetto ddl Salvamare in commissione Agricoltura: il testo iniziale è stato totalmente snaturato e con l'introduzione di una voce sui bollettini della Tari per il conferimento dei rifiuti recuperati dai fondali, si demonizzano ingiustamente i pescatori. Sono inoltre spariti i criteri di premialità, che la Lega aveva proposto, nel sistema punti per le infrazioni, sull'attività di raccolta accidentale dei rifiuti da parte dei nostri pescatori", dichiarano i deputati della Lega in Commissione Lorenzo Viviani (capogruppo), Mario Lolini (vicepresidente), Guglielmo Golinelli, Aurelia Bubisutti, Dimitri Coin, Flavio Gastaldi, Marzio Liuni, Carmelo Lo Monte e Martina Loss.

"Durante l'iter in commissione - proseguono i deputati del Carroccio - la Lega aveva proposto, infatti, compensazioni sui punti persi dai pescatori che incorrono in infrazioni nell'ottica di premiare i comportamenti virtuosi e ambientalmente sostenibili di chi in passato poteva aver sbagliato. Inoltre, avevamo stabilito un fondo ad hoc per l'acquisto di cassette e retine biodegradabili per mitilicoltori e pescatori. Non solo non ci sarà nessuna premialità per i nostri pescatori, ma i costi per il conferimento dei rifiuti raccolti in modo accidentale ricadranno su tutti gli italiani, che vedranno nel bollettino della Tari una nuova voce, grazie al governo delle tasse".