Ddl Zan: Conzatti, 'Iv vada spedita verso approvazione, no a emendamenti su art.2'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 lug (Adnkronos) – "Bene che Italia Viva in Senato giochi un ruolo da mediatrice, facilitando un accordo che non snaturi il messaggio anti omofobo e che permetta l’approvazione del decreto". Lo dice la senatrice Donatella Conzatti, di Italia viva, segretaria della commissione Bilancio di palazzo Madama.

"L’errore da evitare è depositare emendamenti che colpiscono al cuore le fattispecie d’innesco dell’omofobia, mi riferisco in particolare all’art. 2 del Ddl", spiega Conzatti.

"Sul Ddl Zan dobbiamo andare avanti spediti nella sua approvazione come avvenuto alla Camera. La posizione di Italia Viva è stata e sarà riformista", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli