Ddl Zan, Draghi: Italia stato laico, parlamento libero di discutere

·1 minuto per la lettura
IL premier Mario Draghi a Roma

ROMA (Reuters) - L'Italia è uno stato laico nel quale il parlamento è libero di discutere e legiferare, ha detto il premier Mario Draghi in risposta alla nota verbale inviata dal Vaticano in cui si evidenzierebbero contrarietà tra il ddl Zan anti omofobia e il Concordato tra Stato e Chiesa.

"Il nostro ordinamento contiene tutte le garanzie per assicurare che le leggi rispettino sempre le garanzie costituzionali e gli impegni internazionali, tra cui il concordato con la Chiesa", ha detto il premier in Senato.

"Vi sono controlli costituzionali preventivi nelle competenti commissioni parlamentari e controlli successivi della Corte costituzionale".

(Angelo Amante, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli