Ddl Zan, il dem: "Ostruzionismo Lega per affossare legge"

·2 minuto per la lettura

"La proposta di mediazione del leghista Ostellari" sul Ddl Zan "è assolutamente irricevibile perché toglie identità di genere, ovvero toglie la tutela e la protezione alle persone transgender che sono il gruppo sociale più discriminato tra i discriminati". Lo ha affermato Alessandro Zan, ai microfoni di 'Radio anch'io' su Radiouno Rai.

"Ricordo che l'Italia è maglia nera in tema di omicidi nei confronti delle persone transessuali -ha aggiunto- siamo il Paese in cui vengono ammazzate più persone transessuali di tutta Europa. Dunque l'Italia se la passa molto male e noi non possiamo accettare che sulla pelle delle persone si facciano delle cosiddette mediazioni togliendo delle tutele e delle protezioni alle persone più fragili. Questa non è una mediazione, è una vera e propria crudeltà".

"Agli amici di Italia Viva dico difendiamo il testo che abbiamo approvato alla Camera, frutto di una lunghissima mediazione che Italia viva ha contribuito a realizzare. Adesso che Italia viva si sfili e ammicchi ad una destra che non vuole sicuramente approvare una legge contro i crimini d'odio, perché ricordo che Salvini, come è anche la Meloni, è volato da Orban a sottoscrivere la cosiddetta Carta dei valori che contiene delle cose assolutamente inaccettabili, molto discriminatorie".

"Qui -ha evidenziato Zan- si sta giocando sulla pelle delle persone, non possiamo accettare e approvare una norma che dovrebbe essere antidiscriminatoria, ma la proposta di Ostellari è una norma discriminatoria. Non si può mediare sulla pelle e sulla vita delle persone, perché non stiamo parlando di prosciutti o di verdura, ma stiamo parlando di vite umane".

E ancora: "Se la Lega la smettesse di fare ostruzionismo e di allungare i tempi la cosiddetta legge Zan sarebbe già stata approvata da tempo e ci staremmo ora occupando di altro. Invece loro continuano a fare ostruzionismo per cercare di affossare la legge, allungano i tempi e questo ovviamente va a discapito di un Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli