Ddl Zan, Letta: "Salvini omofobo, non è interlocutore credibile"

·1 minuto per la lettura

"Chi è omofobo in Europa non può essere un credibile interlocutore in Italia. Quando mi si chiede perché non parlo con Salvini di questo tema, io dico: Salvini ritiri tutte le posizioni omofobe che ha espresso in Europa, a partire dal sostegno alle legge di Orban. Non si può essere omofobi in Europa e poi voler dialogare con noi: è incompatibile". Così il segretario del Pd Enrico Letta parlando con i giornalisti, a Palermo, del ddl Zan.

Un altro affondo arriva sul fronte vaccino anti Covid. "Le vaccinazioni non sono un optional - sottolinea Letta - e quando sento e vedo Salvini che ride e scherza su questo tema, credo che questo atteggiamento sia completamente irresponsabile. Non si scherza sulla salute degli italiani. Penso che in questo anno e mezzo troppi italiani hanno perso la vita perché c'è stata poca attenzione su tante cose su cui probabilmente si poteva fare di più. Oggi abbiamo imparato la lezione, non facciamo errori. Le vaccinazioni sono una priorità assoluta. Invitiamo il governo a prendere iniziative, le più stringenti possibili".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli