Ddl Zan,Renzi: noi vogliamo salvare legge e arrivare a risultato

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 lug. (askanews) - "Con la Zan si rischia, con la Scalfarotto si passa. Chiaro che la Zan, che è un deputato che io ho voluto in Parlamento, è più ampia della Scalfarotto. Ma tutela esattamente allo stesso modo. È importante, perchè qui si sta facendo una questione di bandierine. Il punto è arrivare al risultato, punire più di oggi chi commette violenza contro un ragazzo omosessuale". Lo ribadisce Matteo Renzi, in una diretta Facebook, insistendo sul fatto che al Senato "sento puzza di bruciato" intorno alla legge contro l'omofobia, "per colpa di chi magari prende i like sui social ma poi a scrutinio segreto" vota per affossare la legge.

"Domani si voterà il calendario e io ci sarò per farlo votare, ma da uomo politico sento il dovere di dire che sento puzza di bruciato", perchè il tema della legge prevede il ricorso al voto segreto "e già me lo vedo Calderoli fare milioni di emendamenti" e "se su uno solo di questi, a scrutinio segreto, andiamo sotto, la legge Zan è morta".

"Se avessi la certezza che la Zan passa, va bene, noi ci siamo. Ma siccome la certezza non c'è - insiste Renzi - io dico 'evitiamo il rischio'. La Scalfarotto è sicura di passare. O volete rischiare e magari stare altri 8 anni senza una legge? Pensateci bene, voi che sputate sentenze e minacciate di morte sui social: noi stiamo cercando di salvarla la legge", ha rivendicato Renzi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli