Ddl Zan, riunione Pd-M5s-Leu-Iv-Autonomie su calendarizzazione

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 lug. (askanews) - Scricchiola la maggioranza sul Ddl Zan e per questo Pd, Leu, M5s, Iv e Autonomie stanno adesso facendo il punto della situazione dopo la riunione del tavolo di questa mattina allargato anche a Lega e Forza Italia. Dopo l'illustrazione delle proposte di modifica da parte del presidente della commissione Giustizia Andrea Ostellari, il centrodestra ha chiesto il rinvio del voto trovando - a quanto viene riferito - orecchie attente nel gruppo delle Autonomie.

Di fronte ad una discussione aperta, è il ragionamento di Fi e Lega, perché non aspettare a fissare il voto in aula? Discorso che, appunto, avrebbe trovato ascolto tra le Autonomie, fondamentali per tentare la conta in aula chiesta fin qui dal Partito democratico. Iv, formalmente, è disposta votare subito la calendarizzazione, ma da giorni ha avanzato una propria proposta di mediazione che prevede comunque modifiche al Ddl Zan.

Pd, Leu, M5s, Iv e Autonomie, perciò, stanno ora definendo una posizione comune con la quale tornare a sedersi al tavolo, aggiornato alle 15.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli