Debiti P.A, Fiorini (FI): ritardi pagamenti tolgono ossigeno imprese

Pol/Bac

Roma, 28 gen. (askanews) - "Quando la pubblica amministrazione ritarda di saldare i suoi debiti nei confronti delle imprese private, è un po' come se togliesse loro l'ossigeno necessario per vivere. Tante imprese, specie quelle medie e piccole, hanno dovuto cessare le loro attività per mancanza di liquidità a causa di uno Stato che è da lato un cattivo pagatore e dall'altro un esattore inflessibile quando si tratta di incassare dal mondo produttivo e dai cittadini". Lo afferma in una nota la deputata di Forza Italia, Benedetta Fiorini, segretario della Commissione Attività produttive della Camera.

"Abbiamo comparti di eccellenza - continua - come ad esempio quelli dell'edilizia e delle costruzioni, che potrebbero rappresentare un volano per la crescita dell'intera economia, invece le imprese del settore aspettano ancora 6 miliardi di euro di arretrati dalle pubbliche amministrazioni, miliardi che potrebbero essere impiegati nell'innovazione, negli investimenti, nelle assunzioni di nuovi lavoratori. Insomma - conclude Fiorini - se lo Stato desse alle imprese ciò che è loro dovuto, e se ci fosse maggiore facilità di accesso al credito, ne beneficerebbe tutto il Paese".