Debutta Tetra, casa editrice 'nel nome del 4' da domani in libreria

(Adnkronos) - Non poteva che chiamarsi Tetra, la nuova casa editrice nata nel 'nome del 4', al suo debutto domani, 4 maggio. Un progetto unico nel suo genere: il 4 di ogni mese in libreria con 4 racconti, di 4 scrittrici e scrittori diversi, a un prezzo di copertina di 4 euro ciascuno, in elegante formato quadrato. Il quartetto di autori che avrà il privilegio di dare avvio all'avventura di Tetra sono Valerio Aiolli con "X - Una caccia", Emanuela Canepa con "Quel che resta delle case" Andrea Donaera con "La notte delle ricostruzioni" e Paolo Zardi con "L'ultimo racconto".

Tetra nata da un’idea di Danilo Bultrini e Luca Verduchi, già editori di Alter Ego, con la direzione editoriale affidata a Roberto Venturini, editor e scrittore vuole proporsi come uno spazio d’incontro creato per accogliere le voci più interessanti dell’attuale panorama letterario, con l’intento di restituire ai lettori un mosaico della scena contemporanea attraverso la forma del racconto. Uno strumento sulla carta perfetto per la nostra era, caratterizzata da continui mutamenti e ossessionata da una comunicazione frenetica, immediata, eppure ancora messo in disparte, costretto in qualche modo a giocare un ruolo di secondo piano nella scacchiera editoriale.

Da qui la sfida a questi pregiudizi proponendo una nuova formula: non sillogi ma singoli racconti proposti a un prezzo di copertina ultra-economico, così da avvicinare lettrici e lettori di ogni fascia di età e ceto sociale, con l’ambizione di coinvolgere gli appassionati e di avvicinare nuove persone al mondo della lettura. La casa editrice sarà presentata ufficialmente al Salone del Libro di Torino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli