Debutto al Salone di Shanghai per il concept di roadster elettrica MG Cyberster

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Richiamando il progetto annunciato lo scorso maggio, MG ha svelato il concept di roadster elettrica Cyberster che presenterà in anteprima al prossimo Salone di Shanghai. La sportiva a zero emissioni ispirata alla MG B Roadster degli anni '60 intende essere un manifesto del futuro (elettrico) del brand oltre che un tributo alla sua rinascita dopo l'acquisizione da parte di SAIC Motor.

«Cyberster è una dichiarazione audace che guarda con forza al futuro di MG toccando la nostra eredità, ma soprattutto basandosi sulla nostra tecnologia all’avanguardia e sul design avanzato. Le auto sportive sono la linfa vitale del DNA di MG e Cyberster è un prototipo estremamente stimolante per noi» ha dichiarato Carl Gotham, direttore del SAIC design advanced studio di Londra.

MG non ha fornito i dettagli tecnici della Cyberster, limitandosi a dire che il concept è basato su una piattaforma dedicata alle auto elettriche, presenta un’autonomia di 800 km ed impiega meno di 3" per scattare da 0 a 100 km/h. La Cyberster ha fari tondi a LED 'Magic Eye', ispirati a quelli dei classici modelli MG, che si 'aprono' quando sono accesi. Ci sono anche vistose strisce LED "laser belt" lungo i lati dell'auto, mentre la parte posteriore appiattita presenta un design di luci LED che contiene elementi della bandiera Union Jack. L'auto è stata progettata dalll'Advanced Design Centre di MG e della casa madre SAIC nel Regno Unito.