Debutto negli Stati Uniti per le nuove Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Sono state presentate ieri negli USA le nuove Wagoneer e Grand Wagoneer, modelli che tornano come estensione premium del brand Jeep e segnano la rinascita di un'icona americana che ha dato vita ai moderni SUV. In particolare i due nuovi modelli esaltano la tradizione, il lusso e la qualità costruttiva americana e al contempo offrono un inedito livello di comfort, la leggendaria capability 4x4 ed esclusivi servizi al cliente. Sorelle maggiori della Grand Cherokee L recentemente presentata, le due Sport Utility appartengono alla categoria che gli americani definiscono full-size e seguono la classica logica progettuale con telaio a longheroni e sono disponibili in due varianti di allestimento e spazio per sette oppure otto persone a bordo.

Il passo è di 3,12 metri con dimensioni identiche per entrambi i modelli; la differente denominazione identifica unicamente motore, accessori e finiture. Jeep ha scelto di proporre i modelli Wagoneer come un brand separato dal resto della gamma con prezzi ben distinti tra le due varianti che partono da 59.995 per la Wagoneer e da 88.995 per la Grand Wagoneer. La prima è disponibile in un'unica motorizzazione V8 di 5,7 litri benzina da 392 CV e 548 Nm con tecnologia mild hybrid ed eTorque, abbinata ad un cambio automatico a otto marce e alla trazione posteriore. La trazione integrale è offerta in opzione in tre varianti. L'abitacolo è caratterizzato dai tre schermi da 10,25' dedicati alla strumentazione e all'infotainment.

Per la Grand Wagoneer il motore è invece il V8 di 6,4 l da 471 CV e 617 Nm abbinato al cambio automatico a otto marce e alla trazione integrale Quadra-Trac II con riduttore. Su questo modello sono di serie le sospensioni pneumatiche, le sedute singole sulle prime due file, la console centrale allungata, la strumentazione da 12,3', le finiture di legno e lo schermo da 12' per l'infotainment affidato al sistema UConnect 5 al quale è abbinato il display secondario inferiore da 10,25' dedicato alla climatizzazione ed un analogo (nelle dimensioni) schermo posizionato davanti al passeggero anteriore che può gestire la navigazione ed i contenuti multimediali. Ai passeggeri della seconda fila sono poi dedicati due ulteriori display da 10,1' che integrano la Fire TV di Amazon ed uno centrale da 10,25' per la gestione separata della climatizzazione. I due SUV sono i primi modelli di Stellantis ad introdurre l'Active Driving Assist, sistema ADAS di livello 2 evoluto che combina Lane Assist, Adaptive Cruise Control, Blind-Spot Monitoring e Forward Collision Warning.