Deceduta una donna di 75 anni a Palermo, dopo Vaxzeveria: indaga la procura

·2 minuto per la lettura
Covid, morta 75enne a Palermo, dopo Astrazeneca
Covid, morta 75enne a Palermo, dopo Astrazeneca

È morta nella giornata di domenica 11 aprile, Francesca Paola Vizzini, una donna di 75 anni, che aveva ricevuto la prima somministrazione del vaccino AstraZeneca. In seguito al decesso, le figlie hanno denunciato il fatto ai carabinieri e la procura ha aperto un’indagine.

Nella giornata del 14 aprile è stata effettuata l’autopsia per chiarire eventuali correlazioni tra il decesso e la vaccinazione.

Morta 75enne, aveva ricevuto AstraZeneca

Francesca Paola Vizzini, martedì 6 aprile aveva ricevuto la sua prima dose di AstraZeneca, presso l’Hub vaccinale presente alla Fiera del Mediterraneo a Palermo, era andata da sola, sì perchè secondo il racconto delle figlie dell’anziana, la madre era totalmente autonoma e autosufficiente, godeva di ottima salute e guidava ancora la sua auto, nonostante l’età.

Primi effetti collaterali e l’aggravamento delle condizioni

In seguito all’inoculazione, al suo ritorno a casa, quel 6 aprile le figlie hanno raccontato di aver visto la madre stanca e indebolita, ma hanno attribuito la stanchezza al fatto che la madre avesse aspettato in piedi per molto tempo in attesa di essere vaccinata.

Nella giornata di venerdì 9 aprile, i sintomi accusati dall’anziana si sono accentuati, tanto da rendere necessario il ricorso al medico curante e in seguito alla guardia medica, che le hanno indicato dei farmaci da assumere.

Il dramma si è consumato domenica 11 aprile, quando un peggioramento improvviso ha reso necessario l’intervento del 118, che purtroppo però non ha potuto far nulla, l’anziana è morta qualche ora dopo.

Presentata la denuncia del fatto ai Carabinieri

Le figlie hanno prontamente denunciato l’accaduto ai Carabinieri, sostenendo che la mamma godesse di ottima salute e dunque adesso pretendono che si faccia chiarezza su una possibile correlazione tra la vaccinazione ricevuta qualche giorno prima e l’improvviso decesso.

La Procura indaga, effettuata l’autopsia

In seguito alla denuncia delle figlie, la procura di Palermo ha aperto un’inchiesta che è attualmente in corso. Nella giornata del 14 aprile è stata eseguita l’autopsia sul corpo della donna, presso il Policlinico di Palermo, da parte del medico Elvira Ventura Spagnolo.