Deceduto dopo aver contratto il virus in ospedale: aveva 37 anni

·1 minuto per la lettura
Morto Covid Lecce
Morto Covid Lecce

Tragedia a Lecce, dove un ragazzo di 37 anni è morto dopo aver contratto il Covid in ospedale durante un controllo. Ricoverato per dei problemi di salute, è stato contagiato in reparto e il vius non gli ha lasciato scampo. 

Morto di Covid in ospedale a Lecce

Giampiero, questo il nome della vittima, lavorava nell’ambulatorio medico di Castrignano del Capo come responsabile dell’area tecnica di uno studio associato di medici. Nei primi giorni di aprile era stato ricoverato all’ospedale di Tricase, secondo quanto si apprende, per scompensi cardiaci. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Covid, scoperta in Italia la proteina che aggrava l'infezione

Durante il ricovero aveva contratto il virus ed era stato trasferito al Dea di Lecce dove aveva risposto bene alle cure senza mai necessitare di ossigenoterapia o terapia intensiva. “Mi sento bene, solo un po’ affaticato“, aveva detto ai genitori per rassicurarli poco prima che il suo quadro clinico peggiorasse. Giampiero sperava di tornare a casa nel fine settimana non appena fosse risultato negativo al tampone, ma in breve tempo i suoi parametri sono peggiorati e lo hanno condotto al decesso nel sonno. 

Per gli stessi medici si è trattato di un fulmine a ciel sereno.”Purtroppo il Covid può aver aggravato le sue condizioni di salute perché si sa come questo virus sia estremamente violento soprattutto nei soggetti fragili“, ha spiegato il dottor Rizzo. 

Sconvolta la comunità di Castrignano e della vicina Patù, dove l’uomo era molto conosciuto e ben voluto, che si è stretta intorno al dolore dei genitori e della sorella. I funerali verranno celebrati nella giornata di sabato 17 aprile alle ore 16.