Decreto aiuti, dalle bollette al Superbonus: tutte le misure

Decreto aiuti, dalle bollette al Superbonus: tutte le misure (Gregorio Borgia/Pool via REUTERS)
Decreto aiuti, dalle bollette al Superbonus: tutte le misure (Gregorio Borgia/Pool via REUTERS)

Il Consiglio dei ministri ha approvato il dl aiuti ed energia. Al voto non ha preso parte il M5S, in dissenso sulla norma che apre al termovalorizzatore nella città di Roma. Previsti nuovi aiuti contro i rincari di bollette, carburanti e la crisi energetica. Il nuovo decreto è composto di 50 articoli per un valore economico di circa 14 miliardi di euro ed è atto a sostenere famiglie e imprese in difficoltà e per spingere sulla produzione di energie rinnovabili.

Tra le misure principali figurano il rinnovo del taglio delle bollette e bonus sociale che diventa retroattivo; aiuti per gli affitti e per i trasporti pubblici; per le imprese arriva, tra l'altro, il sostegno alla liquidità, finanziamenti agevolati per le aziende in difficoltà a seguito della crisi in Ucraina.

Il premier Mario Draghi illustrando il decreto aiuti ha annunciato: "Nel clima di grandissima incertezza che c'è, il governo fa il possibile per poter dare un senso di direzione, di vicinanza, a tutti gli italiani e le azioni, le decisioni di oggi rappresentano bene questa determinazione del governo. In un certo senso, è il senso del governo stesso. I provvedimenti di oggi affrontano il caro-vita, l'accelerazione dei prezzi dipende in larghissima misura dai prezzi dell'energia. E questo significa che si tratta di una situazione temporanea che va affrontata con strumenti eccezionali".

VIDEO - Aria condizionata e riscaldamento: le nuove regole del decreto Bollette

Bonus una tantum - Il presidente del Consiglio Mario Draghi, nel corso della conferenza stampa, ha inoltre annunciato che con il decreto aiuti arriverà un contributo una tantum da 200 euro per dipendenti e pensionati fino a 35mila euro di reddito.

Bollette - Si allarga la platea di beneficiari degli sconti sulle bollette di luce e gas. Nelle scorse settimane il limite Isee per usufruirne è già stato innalzato da 8.265 a 12mila euro. Col decreto, il tetto dovrebbe salire fino a 14-15mila euro e il bonus sociale dovrebbe diventare retroattivo.

Superbonus - I proprietari di villette che hanno intenzione di beneficiare del superbonus 110% avranno 3 mesi in più per portare lo stato di avanzamento dei lavori al 30%. Il termine del 30 giugno, si legge nella bozza del decreto legge, viene prorogato al 30 settembre: “Per gli interventi effettuati su unità immobiliari dalle persone fisiche la detrazione del 110 per cento spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022, a condizione che alla data del 30 settembre 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 30 per cento dell'intervento complessivo, nel cui computo possono essere compresi anche i lavori non agevolati”.

Contributo alle imprese - Il dl aiuti e energia sul tavolo del Consiglio dei ministri prevede "per l’anno 2022 è istituito, nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico, un Fondo con una dotazione di 200 milioni di euro finalizzato a far fronte, mediante erogazione di contributi a fondi perduto, alle ripercussioni economiche negative per le imprese nazionali derivanti dalla crisi internazionale in Ucraina, che si sono tradotte in perdite di fatturato derivanti dalla contrazione della domanda, dall’interruzione di contratti e progetti esistenti e dalla crisi nelle catene di approvvigionamento".

VIDEO - Bonus affitto stanza o appartamento: ecco come funziona e chi ne ha diritto

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli