Decreto "resto al sud", incentivi anche per italiani all'estero

Orm

Roma, 26 nov. (askanews) - Come annunciato dal ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, "è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto su "Resto al sud", misura di incentivazione rivolta a tutti i meridionali, fino a 45 anni, che vogliono aprire un'attività imprenditoriale nel Mezzogiorno": Misura che riguarda anche gli italiani residenti all'estero: chi vorrà prendere residenza in una delle regioni del Sud in modo da avviare un'impresa e godere degli incentivi, avrà a disposizione 120 giorni di tempo dalla comunicazione del positivo esito dell'istruttoria (per chi vive in Italia i giorni utili sono 60).

L'entrata in vigore del decreto ministeriale n. 134/2019 modifica il regolamento relativo alla misura: in particolare, dall'8 dicembre le richieste di agevolazioni possono essere presentate da persone di età tra 18 e 45 anni; possono partecipare anche i soggetti che svolgono attività libero-professionale quindi soggetti iscritti in ordini o collegi professionali nonché gli esercenti professioni non organizzate in ordini o collegi.

(Segue)