Decreto Sicurezza bis, ong: “Una pagina terribile della nostra storia”

decreto sicurezza ong

Il Decreto Sicurezza bis è legge: è arrivato il si anche dal Senato nel pomeriggio di lunedì 5 agosto. Dopo la felicità del vicepremier Matteo Salvini che esulta su Twitter per il traguardo raggiunto; dal lato apposto ci sono le organizzazioni umanitarie che registrano un colpo basso dal Viminale. Infatti, l’ong Mediterranea Saving Humans ha pubblicato un messaggio su Facebook dove descrive l’approvazione del dl come “una pagina terribile della nostra storia“. Nel post c’è anche un video che vuole opporsi all’approvazione del decreto in quanto “La disumanità non può diventare legge”. Vediamo come hanno reagite le altre ong al Decreto Sicurezza bis.

Decreto Sicurezza bis, le reazioni delle ong

Una pagina terribile della nostra storia” è questo il commento di Mediterranea dopo l’approvazione del decreto Sicurezza bis da parte del Senato italiano. “Il giorno in cui delle misure repressive, penali e amministrative sono state utilizzate contro chi salva vite umane in mare”. Su Twitter l’ong scrive: “Da oggi siamo disumani”.

tweet ong

Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, ha spiegato che il decreto sicurezza bis “è una normativa perfino peggiore della precedente. Finalità e scopi restano però gli stessi: restringere sempre più l’area dei diritti e dunque della civiltà. Il metodo è ormai evidente: estendere il già enorme potere del Ministero degli Interni in materia d’immigrazione, estensione che non si può più definire solo interferenza, evidenziandosi ormai come vera e propria invasione di campo, appropriazione indebita di ruoli e competenze altrui. Ennesimo segno di un’ambizione sfrenata e totalitaria, indifferente alla divisione dei poteri su cui si basa una vera democrazia”.

tweet ong 2

Da Open Arms, invece, arriva un altro messaggio nella stessa direzione: “Il decreto sicurezza bis è legge. Difficile trovare le parole per spiegare alle persone a bordo che averle salvate ha un prezzo. Un milione di euro”.