Def: Giampaolino, liberare risorse per ridurre il cuneo fiscale

(ASCA) - Roma, 23 apr - Bisogna ''liberare per quanto

possibile risorse per aumentare gli investimenti e ridurre in

misura sostanziosa il cuneo fiscale''. Lo ha detto il

presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino, nel

corso di una audizione nella sala Mappamondo alla Camera.

Intervenendo sul Def, Giampaolino ha sottolineato che i

percorsi di intervento riguardano la rimozione degli ostacoli

per il rilancio degli investimenti pubblici e privati e delle

infrastrutture, la riduzione e il miglioramento della

qualita' della spesa primaria, la riduzione della spesa

fiscale che grava sull'economia emersa, da finanziare -

questa - con i maggiori proventi ottenuti dalla lotta

all'evasione e all'elusione fiscale, e con l'ampliamento

delle basi imponibili; inoltre Giampaolino ha sollecitato una

diversa distribuzione del carico fiscale, sgravando lavoro e

impresa, e incidendo maggiormente su consumi e patrimoni, e

infine il ridimensionamento della spesa per interessi, e la

riduzione del ricorso al mercato ''da ottenersi con un

abbattimento significativo - ha detto - dello stock del

debito, grazie alla dismissione di quote importanti del

patrimonio mobiliare e immobiliare pubblico''.

Il presidente della Corte dei conti ha affermato che c'e'

''il pericolo di un corto circuito rigore-crescita'' che - ha

detto - ''non e' dissipato nell'impianto del Def 2012-2015''

e ha sottolineato che ''l'equilibrio dei conti e' affidato a

interventi correttivi cumulativamente stimati in circa 50

miliardi nel 2012, piu' di 75 miliardi nel 2013 e oltre 81

miliardi nel 2014''.

Tuttavia, ''prendendo a riferimento il 2013 'anno del

pareggio', l'effetto recessivo indotto - ha osservato

Giampaolino - dissolverebbe circa la meta' dei 75 miliardi di

correzione netta attribuiti alla manovra di riequilibrio''.

Inoltre, per quanto riguarda la pressione fiscale il

presidente della Corte dei Conti ha sottolineato che salira'

a oltre il 45%.

Ricerca

Le notizie del giorno