Def, Mancini (Pd): "Green new deal pilastro sviluppo"

Pol/Vlm

Roma, 1 ott. (askanews) - "La Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza (NaDef) 2019 approvata dal Consiglio dei Ministri non prevede soltanto l'azzeramento delle clausole di salvaguardia sull'Iva per il 2020, contiene anche importanti misure per la crescita, come l'incremento degli investimenti pubblici, la riduzione del carico fiscale sul lavoro, la lotta all'evasione fiscale e l'accesso gratuito agli asili nido per le famiglie con redditi medi e bassi". Lo dichiara Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico e Segretario della Commissione Finanze alla Camera.

"Ma la prossima manovra finanziaria - continua Mancini - avrà, tra le altre cose, un pilastro fondamentale di sviluppo nel sostegno agli investimenti verdi. Un asse strategico dell'azione di governo sarà rappresentato, infatti, dal Green New Deal. In questa prospettiva, nella prossima legge di bilancio, verrà introdotto un fondo pluriennale da 50 miliardi assegnati a Stato e Enti territoriali, per finanziare progetti di rigenerazione urbana, di riconversione energetica e di incentivo all'utilizzo di fonti rinnovabili".

"Una misura - prosegue Mancini - che non trova precedenti in questo settore e che si aggiunge a quella dell'emissione dei green bond, titoli pensati per supportare e finanziare investimenti nell'ambito della sostenibilità ambientale".

"Gli interventi annunciati dal Governo per favorire l'economia verde non sono soltanto misure volte al rilancio e alla crescita del Paese, ma sono frutto, per la prima volta, di un vero e proprio approccio culturale differente che vede nello sviluppo sostenibile un'opportunità di benessere e di inclusione", conclude Mancini.