Def,Moscovici:rivedremo nostre stime, servono riforme strutturali

Cos

Roma, 12 apr. (askanews) - "Dobbiamo completare la nostra valutazione sulla situazione italiana e daremo i nostri dati il prossimo 7 maggio. Ci saranno delle differenze rispetto alle previsioni dell'inverno. Prenderemo le nostre decisioni sulla base delle nostre previsioni". Così il commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici, in un'intervista a Sky.

"Una cosa è chiara. C'è un rallentamento della economia italiana e dobbiamo tenerlo in considerazione. L'Italia deve essere credibile e rispettare gli impegni presi, specialmente per quel che riguarda il deficit strutturale", ha detto.

"Pensiamo che l'Italia debba anche aumentare la propria crescita potenziale - ha proseguito Moscovici - per questo servono riforme che possano fortificare la produttività e la competitività".

"L'Italia - ha concluso - è una delle economie più importanti e questa è la ragione per cui l'Italia deve affrontare i problemi strutturali, sviluppare gli investimenti. I numeri devono tornare. Insisto: sulla base dei nostri dati perché è il nostro lavoro di accertare questi dati".