Del Re: "Diritto umano alla scienza chiave per affrontare minacce"

Sim

Roma, 26 feb. (askanews) - "Il nostro obiettivo comune è quello di portare i benefici della ricerca scientifica a tutto il pianeta, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Attraverso il progresso scientifico possiamo affrontare alcune delle minacce più grandi, da pandemie come il coronavirus ai cambiamenti climatici e la desertificazione. E in questo modo contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda 2030 degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile": è quanto ha detto la vice ministra agli Esteri, Emanuela Del Re, nel videomessaggio con cui si è aperto ad Addis Abeba, in Etiopia, il VI Congresso Mondiale per la libertà della ricerca scientifica.

Un appuntamento organizzato da Associazione Luca Coscioni e Science for Democracy, insieme all'Unione Africana, per dibattiti, proposte, soluzioni sul diritto a godere dei benefici del progresso, applicati ai temi come sviluppo sostenibile, cellule staminali ed editing del genoma, diritti sessuali e riproduttivi, libero accesso ai dati e intelligenza artificiale.(Segue)