Del Re: Libia a un crocevia tra escalation guerra e ripresa dialogo -2-

Sim

Roma, 19 giu. (askanews) - E sulle prospettive della cooperazione tra Roma e Parigi ha aggiunto: "Spero che sapremo non solamente avvicinare ulteriormente le nostre rispettive posizioni sul dossier libico, ma anche elaborare una visione strategica comune per contribuire alla stabilizzazione di tutte le crisi in corso nell'insieme della fascia magrebina-saheliana. La regione beneficerebbe fortemente di una Libia unita, solida, democratica e ancora una volta protagonista autonoma capace di esprimere le sue migliori potenzialita'".

Con riferimento alle attivit della nostra cooperazione allo sviluppo in Libia, la vice ministra ha indicato che si muovono secondo due direttive principali: "I programmi destinati a sviluppare la stabilizzazione del Paese e le iniziative di emergenza umanitaria, che rispondono alle necessit delle categorie pi vulnerabili, migranti e sfollati inclusi".