Del Re: molto da fare per educare a rispetto verso la diversità

Dmo/Red

Roma, 3 dic. (askanews) - In occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, la vice ministra Emanuela Del Re ha aperto un evento a Roma cui hanno partecipato testimonial della disabilità come l'atleta Salvatore Cimmino e il manager Giorgio Novello. Nel corso dell'evento sono stati presentati alcuni gioielli della bioingegneria italiana destinati alle persone con disabilità.

La vice ministra ha sottolineato come negli ultimi decenni sia aumentato l'ascolto della società verso le esigenze dei disabili. "Molto deve essere ancora fatto anche per educare al rispetto verso la diversità" ha aggiunto, illustrando l'impegno del MAECI e della Cooperazione allo sviluppo italiana per il pieno riconoscimento dei diritti delle persone disabili, sul solco dell'obiettivo fondamentale dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: "Non lasciare nessuno indietro".

Del Re ha rilevato come la disabilità è, per la cooperazione italiana, un tema trasversale, ossia incluso in ognuno dei suoi programmi. "Le nostre iniziative puntano a coinvolgere istituzioni, società civile e imprese per realizzare prodotti e servizi che consentano a persone con disabilità di studiare e lavorare come tutti." - ha concluso.