Delevigne: confessioni intime sulla sua sessualità

cara delevingne pansessuale

Cara Delevigne, intervistata dal magazine Variety, ha parlato della sua sessualità. L’attrice e modella britannica ha candidamente ammesso di essere pansessuale e ha spiegato quanto ha faticato per accettare la realtà. A farla innamorare non è il genere, ma la persona.

Cara Delevigne è pansessuale

Cara Delevigne, 27 anni e oltre 44 milioni di follower Instagram, è attivista per i diritti della comunità LGBT e ambasciatrice di Puma. Per celebrare il Pride Month, l’attrice e modella britannica ha collaborato con il brand sportivo a una capsule collection e ha scelto di devolvere parte delle vendite ad organizzazioni LGBT. Intervistata dal magazine Variety, Cara ha raccontato di essere pansessuale e ha spiegato che si innamora della persona e non del genere. Ha dichiarato:

“Usavo la parola gay per deridere delle situazioni. Solo perché non volevo ammettere chi ero. Non volevo turbare la mia famiglia. Ero profondamente infelice e depressa. Quando non accetti una parte di te o non ti ami, è come se non esistessi. (…) Rimarrò per sempre pansessuale“.

La Delevigne ha impiegato un po’ di tempo per comprendere il suo ‘io’ più profondo. Cresciuta in una family che lei stessa definisce “una vecchia famiglia inglese repressa“, ha ammesso che non era semplice parlare di amore e sesso con loro. Cara ha raccontato:

“Non sono mai stata brava a parlare delle mie emozioni con mio padre. Ricordo che quel giorno ero così arrabbiata e ho urlato contro di lui: ‘Lei mi ha spezzato il cuore’. Ero terrorizzata, ho pensato che mi avrebbe cacciato di casa. Invece papà mi ha abbracciato e mi ha detto ‘Lei non vale la tua energia. Meriti di essere amata’. Sono scoppiata a piangere”.

Il Pride per Cara

Da questo momento in poi, la vita di Cara è cambiata perché si è finalmente sentita “accettata”. Eppure, era lei stessa a non accettare quello che il suo cuore le stava dicendo. Quello che potremmo definire outing, anche se lei non ama chiamarlo così, è avvenuto nel 2018. La Delevigne si è aperta con i suoi fan e ha ammesso di essere “sessualmente fluida”. Sempre nello stesso anno rende pubblica la relazione con Ashley Benson, finita nel maggio scorso dopo due anni di alti e bassi. Cosa significa per lei il Pride? Ha rivelato:

Pride per me è il senso di qualcosa che non ho mai avuto quando ero piccola. Senso dell’orgoglio vuol dire senso di appartenenza, una famiglia al di fuori della tua famiglia, un posto dove non devi chiedere scusa o sentirti in imbarazzo. Credo di non aver mai sentito di appartenere a qualcosa quando ero piccola. O ho sempre sentito di non appartenere al mio corpo, mi sentivo così persa. Una volta che ho potuto parlare liberamente della mia sessualità, non mi stavo più nascondendo. E la persona da cui mi nascondevo di più era me stessa”.

La Delevigne non si nasconde più e finalmente è libera di essere se stessa.