Delibera nidi, Rozza (Pd): migliorata proposta Regione

Mda

Milano, 26 feb. (askanews) -" Migliorata l' irricevibile delibera proposta da Bolognini che voleva affidare i bambini a volontari senza titoli, ma sbagliato continuare a trattare i nidi come servizio sociale e non educativo". La consigliera regionale Carmela Rozza (Pd) commenta così la delibera che modifica i criteri di servizio degli asili nidi approvata oggi in Commissione sanità, con il voto di astensione del Partito democratico. "La delibera iniziale - ha sottolineato Rozza -proposta dall'assessore Bolognini, era del tutto irricevibile. Noi abbiamo da subito evidenziato le diverse evidenti criticità e siamo riusciti, in un lavoro di confronto con la maggioranza, che ha ammesso gli errori dell'assessore, a trovare una mediazione che ne ha migliorato le condizioni: diverse le modifiche migliorative apportate, prima fra tutte quella che introduce requisiti specifici professionali per i volontari. La cura dei bambini non può essere affidata a persone non qualificate, non in grado di garantirne sicurezza e benessere".

"Per noi - conclude Rozza - però resta non condivisibile l'asserto di fondo della delibera che continua a considerare i nidi un servizio sociale, mentre dovrebbe far parte dei servizi educativi 0-6 anni. Per questo, a breve, presenteremo una mozione in merito".