Della Vedova (+Eu): chiusa 'crisi zero', in autunno arriva realtà

Rea

Roma, 23 lug. (askanews) - "In questa settimana si chiuderà la 'crisi zero', la pantomima con iperboli verbali, stile 'mandato zero', che ha distolto l'attenzione dalla vicenda russa, i legami opachi ma politicamente solidi e pericolosi, tra la Lega e il regime putiniano". Lo scrive su Facebook il segretario di +Europa, Benedetto Della Vedova.

"Salvini macina consenso ma non ha una visione strategica del Governo dell'Italia. Di Maio ha come unica strategia il mantenimento delle postazioni di potere. Dalle crisi virtuali - prosegue Della Vedova - il Governo arriverà al confronto con la realtà in autunno, con la Legge di Bilancio e la necessità di scegliere tra le promesse irrealistiche della maggioranza e il bene dell'Italia. Crescita azzerata, cassa integrazione ai massimi, nessuna riforma per la competitività: non sarà più possibile andare avanti con le eredità del passato (fattura elettronica) o spremendo come limoni Bankitalia e CdP. A quell'appuntamento - conclude Della Vedova - le opposizioni devono puntare, per proporre all'Italia una seria alternativa europeista e riformatrice".