Della Vedova: migrazione sia problema europeo non solo italiano

Pol/Arc
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 lug. (askanews) - Quello delle migrazioni "sarà un problema con il quale dovremo convivere. Dobbiamo puntare al coinvolgimento dell'Unione Europea e l'Italia ha smesso di parlarne. Va posta un questione di diritto, noi dall'Europa per i migranti non dobbiamo pretendere solo soldi e risorse ma dobbiamo cambiare il quadro giuridico: non è più tollerabile, dal punto di vista del diritto europeo e dei diritti umani, che chi arriva in Italia sia un problema dell'Italia". Lo ha detto a Start, su Sky TG24, il segretario di +Europa, Benedetto Della Vedova. "Arrivano a Lampedusa - ha aggiunto - perché ritengono di sbarcare in Europa, quindi deve diventare un problema europeo. Questo vale per il Governo, che deve porre la questione, ma vale ancora di più per Salvini e l'opposizione, perché i peggiori nemici dell'Italia sui migranti sono i migliori amici di Salvini".