Della Vedova: questo taglio parlamentari macelleria costituzionale

Pol/Vlm

Roma, 8 ott. (askanews) - "Questa riforma è macelleria costituzionale. Lo diceva anche il Pd e lo diceva Renzi. Solo che noi di Più Europa non abbiamo cambiato idea. Consideravamo questa una mutilazione della Costituzione prima e continuiamo a considerarla tale". Lo ha detto a Radio Uno il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova, commentando il voto in aula alla Camera sul taglio dei parlamentari.

"La Costituzione ha degli equilibri. E con un principio di rappresentatività che ha determinato il numero dei parlamentari. Si poteva fare un taglio degli eletti ma - ha sottolineato Della Vedova - con un minimo di serietà e di rispetto per la Costituzione, che è la legge che garantisce libertà e democrazia. Bisognava quantomeno ricostruire degli equilibri, se proprio si riteneva centrale l'elemento del taglio del numero dei parlamentari. I correttivi promessi ieri, sono scritti sulla sabbia. Non capisco perchè Pd e Italia Viva di Renzi abbiano accettato di farsi strumento di una riforma antipolitica e populista come quella del M5s. Per me- ha concluso Della Vedova - è incomprensibile".