Delpini: prepotenza non vince, gioia e gloria non sono comprabili

Asa

Milano, 7 set. (askanews) - "La prepotenza non vince, la malizia non avrà la meglio sull'onestà e la bontà sincera, la gioia e la gloria non si possono comprare con i soldi". È uno dei passaggi dell'omelia dell'arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, pronunciata stamani in Duomo nel corso della solenne Messa Pontificale per la festa di Santa Maria Nascente con la quale ha aperto il nuovo anno pastorale.

"L'intenzione di Dio di salvare i suoi figli è invincibile. E perciò noi siamo pieni di fiducia e leggiamo la storia del nostro popolo e della nostra terra non per domandarci se va bene o se va male, ma per scegliere di essere docili allo Spirito di Dio per vivere ogni situazione come occasione perché risplenda la gloria di Dio" ha aggiunto Delpini nell'omelia incentrata sul cantico di Maria nel momento del suo ingresso nella casa di Giuseppe.

L'arcivescovo ha celebrato anche i Riti di ammissione dei candidati al presbiterato, giovani seminaristi che iniziano la terza teologia, la seconda parte della formazione al sacerdozio, e di laici candidati al diaconato permanente.