Delrio cita Shakespeare: "Salvini come Mercuzio"

"Questa coalizione ha fatto una scelta europeista seria, completa, dobbiamo avere il coraggio di difendere l'Europa come casa comune. C'è modo per discutere ma la direzione è quella giusta, credere nell'Europa e cooperare con lei, rafforzare l'Europa per rafforzare la nostra vera sovranità nazionale". Graziano Delrio cita William Shakespeare nel dibattito alla Camera sul Mes e paragona Matteo Salvini a Mercuzio.  

"Salvini mi ha ricordato Mercuzio, che faceva discorsi lunghissimi ma totalmente inutili", dice il capogruppo del Pd facendo riferimento a 'Romeo e Giulietta'. "Salvini invece di leggersi i documenti si è perso in discorsi inutili sulla sovranità nazionale, ricordava Mercuzio quando accusava Romeo di avere una miserevole sottomissione -ha aggiunto il capogruppo del Pd-. Chiedo a tutto il Parlamento di rispondere a Mercuzio come ha fatto Romeo: tu parli di nulla. Salvini in questi giorni ha avuto come unico effetto quello di terrorizzare i prestatori, dare l'idea di un Paese incerto, indeciso sul mantenere i patti".